Eva RosenthalPubblichiamo un nuovo articolo tratto dal blog dell’amico Giovanni Battista Tomassini.

Questa volta, il giornalista e scrittore nostro socio,  pur partendo dalle ragioni storiche della scarsa diffusione dell’equitazione classica in Italia, si occupa soprattutto del presente e rivolge un appello alla nuova generazione di cavalieri italiani perché si uniscano per costruire insieme un’idea più credibile e professionale dell’equitazione accademica in Italia.

Questo articolo, partendo dall’analisi storica dell’equitazione italiana, vuole rimarcare come l’aver  trascurato la crescita dell’equitazione classica  a favore  del “metodo naturale” messo a punto da Federico Caprilli, abbia portato a dimenticare il passato ma soprattutto un presente così ricco di soddisfazioni e di lustro.

(Eva Rosenthal ripresa in questa bella foto di Stefano Secchi)

http://worksofchivalry.com/it/a-new-generation-of-italian-riders/